Con il caldo degli ultimi giorni, molte persone chiedono informazioni sull’aria condizionata. Va detto che questi episodi di calore stanno diventando sempre più regolari. E dobbiamo abituarci, perché gli specialisti hanno previsto un riscaldamento globale e ondate di calore sempre più ripetute. Un condizionatore per la casa è quindi un investimento molto interessante per evitare di dover sopportare questi periodi difficili, che rischiano di diventare la norma. Ma sapevate che un condizionatore d’aria può essere utilizzato anche per riscaldare la casa in inverno? Questo è il caso del climatizzatore reversibile.

Come funziona l’aria condizionata reversibile?

Il climatizzatore reversibile è composto da unità interne ed esterne. Un compressore e un refrigerante assicurano il trasferimento di energia a seconda delle stagioni: in estate, l’unità interna aspira l’aria calda dalla casa e la espelle all’esterno tramite l’unità esterna; in inverno, l’unità esterna pompa le calorie presenti nell’aria e le diffonde nelle stanze della casa tramite le unità interne, per riscaldare l’aria interna.

Questo principio vi ricorda qualcosa? Non c’è da stupirsi: è il principio della pompa di calore. Infatti, il condizionamento reversibile è noto anche come riscaldamento termodinamico o pompa di calore aria-aria.

unità condensatore 6605975 1280

Questo sistema può essere gestito automaticamente: basta impostare la temperatura desiderata. A seconda della temperatura attuale, il sistema raffredda l’aria o la riscalda.

Risparmiare denaro

Ne abbiamo già parlato: le pompe di calore consentono di risparmiare energia elettrica per il riscaldamento. Questo perché la potenza termica di questo tipo di sistema è tre volte superiore al consumo energetico richiesto per il funzionamento del dispositivo. La pompa di calore consuma quindi energia elettrica, ma molto meno di un radiatore elettrico tradizionale.

Il principio è lo stesso per la modalità di climatizzazione, poiché cambia solo la direzione di estrazione dell’aria. Naturalmente, questo tipo di installazione consumerà più elettricità in estate che se non ci fosse il condizionatore d’aria. Ma un condizionatore d’aria reversibile consumerà meno energia di un condizionatore mobile, ad esempio.

In inverno, il condizionatore d’aria reversibile può risparmiare dal 30 al 50% di energia, che può essere utilizzata per finanziare l’uso dell’aria condizionata in estate.

Inoltre, l’acquisto e l’installazione di un unico sistema per il riscaldamento e il raffreddamento saranno più economici rispetto a due sistemi separati.

Il condizionatore d’aria reversibile è quindi un’apparecchiatura da prendere in considerazione per ottenere il comfort sia in inverno che in estate, ottimizzando il consumo energetico.

Svantaggi

Il condizionatore d’aria reversibile è un’apparecchiatura molto pratica, che sta diventando sempre più accessibile. Ma attenzione, non è privo di inconvenienti.

Questo tipo di attrezzatura dipende direttamente dalle condizioni meteorologiche circostanti.

In inverno, in modalità riscaldamento, se la temperatura esterna scende al di sotto dei 5°C, sarà necessario utilizzare un riscaldatore supplementare per ottenere la temperatura desiderata, perché il sistema non sarà in grado di recuperare abbastanza calorie dall’aria esterna per riscaldare la casa. In caso di freddo estremo, il sistema si arresta completamente.

Attenzione anche alla rumorosità: questo tipo di impianto può produrre a lungo andare un certo disturbo, come un ronzio continuo. Un rumore che può essere altrettanto sgradevole all’interno quanto all’esterno in relazione al vicinato.

Infine, l’installazione deve essere eseguita da un professionista. Alcune aziende si sono specializzate in questo campo, come Engie, che è in grado di fornire sia l’installazione che la manutenzione regolare, per un comfort senza grattacapi 🙂

E voi, avete optato per un condizionatore reversibile?

Physical Address

304 North Cardinal St.
Dorchester Center, MA 02124