Contrariamente a quello che tutti tendono a credere, l’assicurazione sulla casa non è obbligatoria! Infatti, legalmente, un proprietario di un’abitazione indipendente, che non è sotto il regime di comproprietà, non è obbligato a stipulare un’assicurazione sulla casa. Solo i proprietari di case in condominio e gli inquilini sono obbligati a stipulare un’assicurazione sulla casa. Ma siamo onesti: anche se non è obbligatoria, è meglio stipulare un’assicurazione sulla casa, perché la nostra casa è spesso il bene più prezioso che possediamo. È quindi molto importante assicurarla, a condizione di scegliere correttamente l’assicurazione sulla casa. Quando guardate alcuni dei dettagli dei contratti, vedrete che molte cose non sono assicurate, come le attrezzature esterne per esempio. Diamo un’occhiata ad alcuni dettagli.

Gli assicuratori offrono generalmente una polizza di assicurazione casa completa (conosciuta anche come MRH), che offre due livelli di protezione:

  • responsabilità civile: questa assicurazione copre l’assicurato in caso di danni causati a cose e a terzi
  • danni alla proprietà causati da eventi esterni o da terzi.

Copertura assicurativa standard per la casa

Molti danni possono essere causati da più rischi. Tra i più noti, e generalmente assicurati nella maggioranza dei contratti, troviamo:

  • rischio incendio: l’assicurazione copre i danni in caso di incendio accidentale.
  • danni all’acqua: ci sono due tipi di danni all’acqua. Ciò include i danni causati da un fenomeno esterno (tempesta, infiltrazioni, rottura di tubi), ma anche i danni causati da un uso improprio, come un rubinetto lasciato aperto per errore
  • le catastrofi naturali: in caso di condizioni meteorologiche gravi registrate da un decreto interministeriale (inondazioni, maremoti, terremoti, valanghe, ecc.), la compagnia di assicurazione può essere tenuta a pagare un risarcimento.
  • Furto con scasso e tentato furto con scasso: questo è un punto da studiare attentamente, poiché possono essere imposte condizioni che permettono un risarcimento (serratura a 3 punti, allarme, videosorveglianza, ecc.) E l’indennizzo può scattare solo in caso di un’intrusione provata. Tutto questo dipende dal contratto, quindi è un settore da studiare attentamente.
  • vandalismo: beni danneggiati o distrutti, danni alla facciata, ecc.
  • terrorismo/attacco: copre le conseguenze dei crimini commessi nel contesto di un atto di terrorismo o di un attacco
  • rottura del vetro: come suggerisce il nome, permette un risarcimento in caso di rottura del vetro, sia per un proiettile, sia per un tentativo di scasso, ecc. Riguarda le finestre, le finestre per tetti, i bovindi, ma non il vetro di un televisore o di un tavolino da caffè per esempio (se non come opzione).

Si tratta di garanzie relativamente standard, normalmente presenti nella maggior parte dei contratti di base. Tuttavia, assicuratevi di controllare le condizioni applicabili, poiché possono variare molto da un contratto all’altro.

.medrectangle-3-multi-171{border:none !important;display:block !important;float:none;line-height:0px;margin-bottom:15px !important;margin-left:0px !important;margin-right:0px !important;margin-top:15px !important;max-width:100% !important;min-height:250px;min-width:250px;padding:0;text-align:center !important;}

Le garanzie opzionali

Oltre a queste garanzie classiche, ci sono molte opzioni possibili. .box-4-multi-173{border:none !important;display:block !important;float:none;line-height:0px;margin-bottom:15px !important;margin-left:0px !important;margin-right:0px !important;margin-top:15px !important;max-width:100% !important;min-height:250px;min-width:250px;padding:0;text-align:center !important;}

Prima di tutto, è consigliabile procedere a una stima dei suoi beni, detti “beni mobili”: mobili, gioielli, attrezzature hifi, oggetti d’arte, oggetti da collezione, vecchi libri, ecc. La maggior parte delle polizze di assicurazione sulla casa prevedono un risarcimento massimo in caso di incendio o inondazione, per esempio, che distrugga la proprietà. Se il valore assicurato è troppo basso rispetto al valore dei vostri beni, il risarcimento dovrà essere aumentato.

In secondo luogo, bisogna sapere che i beni mobili perdono circa il 10% del loro valore dopo due anni. Così, sarete rimborsati al prezzo del suo valore attuale (se il vostro televisore comprato 2000€ dieci anni fa viene rubato, potrete essere rimborsati 500€, il prezzo del suo equivalente 10 anni dopo). Per limitarlo, è possibile optare per la garanzia “valore di sostituzione”: questa garanzia permette di ricevere un risarcimento supplementare per coprire lo sconto dovuto all’obsolescenza. Attenzione, questa opzione generalmente gonfia l’importo del contributo.

Per gli oggetti di valore, può essere richiesto un certificato di autenticità e un documento che ne attesti il valore (per esempio una fattura).

L’opzione per i danni elettrici: se avete molti apparecchi elettrici e si bruciano, per esempio a causa di un temporale o di ripetute interruzioni di corrente, gli apparecchi possono essere sostituiti.

Se lavorate a casa, l’attrezzatura professionale non è coperta dall’assicurazione sulla casa: la vostra assicurazione professionale dovrà coprirla.

Se avete una piscina, dovreste anche assicurarla. Lo stesso vale per la SPA. Non solo coprirà i danni o il furto, ma è obbligatorio dichiararlo. Se si verifica un problema a terzi durante l’uso di questa attrezzatura, si può essere ritenuti responsabili.

Inoltre, più in generale, pensate ad assicurare le vostre attrezzature esterne, perché generalmente tutto ciò che si trova all’esterno della casa non è coperto dall’assicurazione casa: capanni da giardino (posti su una lastra), attività ricreative all’aperto, illuminazione esterna, irrigazione automatica, barbecue, mobili da giardino, ecc. Per questo, è necessario stipulare una “assicurazione giardino”. La pioggia battente o la grandine possono danneggiare la tua casetta da giardino o distruggere le piante che ti sono costate tanto. L’altalena o il trampolino dei vostri bambini, fissati al suolo, possono essere danneggiati da un temporale. Oppure i vostri mobili da giardino, gli attrezzi o il tosaerba robotizzato possono essere rubati in un furto con scasso. In breve, può costare una piccola fortuna averli assicurati anche all’esterno, quindi è meglio pianificare in anticipo.

Se avete fatto installare dei pannelli solari integrati nel tetto, dovreste anche ricordarvi di dichiararli alla vostra assicurazione. Possono essere fonte di danni d’acqua (in caso di installazione difettosa, possono verificarsi infiltrazioni), incendio (materiali scadenti, inverter difettoso, ecc.) o guasti elettrici.

Lo stesso vale se avete installato un pannello autonomo come Beem o Supersola per esempio: se sono semplicemente posizionati sul vostro terrazzo, rappresentano un investimento significativo che è molto facile da rubare.

Queste sono solo alcune delle opzioni che possono essere offerte da una compagnia di assicurazione. Quando si conclude il contratto, nessun aspetto deve essere trascurato per essere correttamente assicurati e non avere spiacevoli sorprese in caso di problemi.

Physical Address

304 North Cardinal St.
Dorchester Center, MA 02124