Giocattoli per bambini, maniglie di porte e finestre, tapparelle, rivestimenti per pavimenti, sedie da giardino…: dal soggiorno al balcone, passando per la stanza dei giochi, la plastica è presente praticamente ovunque in casa. Anche se è efficace e molto conveniente, questo materiale ha alcuni difetti, a cominciare dalla sua fragilità. Come può essere facilmente riparato in caso di rottura, crepe o graffi? A seconda dell’oggetto e della dimensione dei frammenti, ci sono diverse tecniche che si possono usare per fare una riparazione che aderisca davvero. Ecco un primo piano dei consigli che funzionano!

Liquefazione della plastica

Per riassemblare un oggetto di plastica rotto in modo molto forte, potete usare il vostro saldatore: il calore vi permetterà di fondere i pezzi liquefacendo il materiale nei punti desiderati. Iniziare ad unire le due superfici da incollare con un adesivo forte in modo che non si muovano durante il lavoro. Poi usare il saldatore, facendo attenzione. Se fatta correttamente, la saldatura produce un risultato praticamente invisibile! Questo metodo è anche ideale se si vuole rimuovere una fastidiosa crepa, sia in un annaffiatoio che nel secchio di plastica del piccolo.

Rimettere insieme pezzi di plastica rotti

Non hai voglia di tirare fuori l’artiglieria pesante? Si può anche usare una buona colla specializzata per rendere di nuovo utili gli oggetti o i pezzi di plastica rotti. Per prima cosa, ricordatevi di portare un buon paio di guanti di gomma per proteggere le vostre mani dal prodotto. Allora seguite semplicemente questi passi alla lettera:

  • Assicuratevi che le superfici del vostro oggetto siano pulite, asciutte e non unte.
  • Se vuoi andare sul sicuro, rivestili con un attivatore di colla.
  • Fate scorrere con attenzione la colla plastica intorno al bordo del pezzo da incollare di nuovo insieme,
  • Applicarlo contro l’oggetto da riparare.
  • Applicare la stessa pressione senza muoversi per 30-60 secondi secondo le istruzioni del produttore.
  • Se necessario, usare del nastro adesivo o un oggetto pesante per tenere il pezzo in posizione fino a quando non è asciutto.
  • Aspettare… Di nuovo, questo dipende dal prodotto usato: alcuni adesivi sono completamente asciutti in appena un’ora o due, altri impiegano fino a 24 ore per asciugare.

plastica1

Ristrutturare un pavimento in PVC graffiato

Il PVC è un materiale termoplastico molto usato che può essere usato per fare pavimenti abbastanza estetici e, soprattutto, molto facili da mantenere. Sfortunatamente, con il tempo, questo materiale può diventare appannato o addirittura coperto da graffi antiestetici. Se volete riportare il vostro pavimento in PVC alla sua freschezza originale, avete bisogno dei seguenti materiali:

  • una scopa in microfibra;
  • cristalli di soda;
  • lucidante (sì, lo stesso che per la tua auto!);
  • un panno morbido e pulito.

Iniziate a pulire accuratamente la superficie passando il mop in microfibra su tutto il pavimento, dopo averlo immerso in una miscela di cristalli di soda e acqua calda. Sciacquare bene e lasciare asciugare. Si può poi passare alla lucidatura, che dovrebbe rimuovere qualsiasi graffio antiestetico. Per fare questo, usate il panno morbido dopo averlo immerso nel polish. Procedere delicatamente, utilizzando movimenti circolari o a figura di otto per ottenere un risultato uniforme senza danneggiare il PVC.

Con i prodotti e gli strumenti giusti, la maggior parte degli oggetti di plastica quotidiani può essere facilmente riparata se si incrina o si rompe. Nonostante tutti i tuoi sforzi, alcuni dei tuoi oggetti sono ancora irrecuperabili? Se non vuoi buttarli via, puoi dar loro una seconda vita affidandoli a un centro di riciclaggio: impegnati per l’ambiente, i centri di riciclaggio salvano i tuoi oggetti dal cassonetto, anche se questo significa distoglierli dalla loro funzione originale quando non possono più svolgerla! Non c’è bisogno di aspettare la prossima Settimana Verde per aiutare il pianeta 😉

Physical Address

304 North Cardinal St.
Dorchester Center, MA 02124