La stagione calda è il momento perfetto per godere e passare più tempo all’aperto. Potete rilassarvi nel vostro giardino, rinfrescarvi nella piscina o semplicemente rilassarvi su un’amaca. Tutti amiamo prendere il sole, ma a volte i raggi del sole possono fare più danni che bene a noi e alla nostra pelle. Quindi è spesso necessario utilizzare un ombrellone per avere un po’ d’ombra. Tuttavia, ci sono molti modelli diversi disponibili oggi, a prezzi molto diversi. Come scegliere l’ombrellone giusto per il tuo giardino?

Perché scegliere un ombrellone da giardino?

Gli ombrelli sono molto efficaci nel bloccare i raggi UV del sole, meglio della protezione solare media, e riducono la temperatura fino a 10 gradi, il che significa che in una giornata di sole possono tenerti fresco stando all’ombra. Un ombrellone tiene la luce diretta del sole fuori dal tavolo da pranzo e se il tessuto è resistente all’acqua o impermeabile, sarete anche al sicuro dagli acquazzoni estivi o dalla pioggia pesante.

Ma ci sono molti tipi diversi, per esigenze e budget diversi, a seconda delle dimensioni, dei materiali, del tipo di ombrello, della protezione UV, ecc. Diamo un’occhiata a questi diversi punti.

Quali sono i diversi tipi di ombrelloni?

È possibile identificare 6 tipi di ombrelloni:

  • L’ombrellone indipendente: il più comune, simile a un ombrello ordinario, ha un palo al centro della tela e può passare attraverso il centro del tavolo del patio, per aumentare la sua resistenza al vento. Il prezzo dipende dalle dimensioni e dai materiali utilizzati.
  • L’ombrello a sbalzo: spesso chiamato ombrello a sbalzo, ombrello a braccio laterale o ombrello a palo laterale, questo modello è progettato con un palo laterale, per avere spazio libero sotto. Hanno un aspetto più lussuoso e se il vostro tavolo non ha un buco, o se volete ombreggiare la vasca da bagno, questo è il tipo di prodotto da scegliere. Richiede una base più pesante ed è più costoso di un ombrello indipendente.
  • Ombrello basculante: simile all’ombrello indipendente con un palo centrale, questo tipo di ombrello è di solito azionato da una manovella con un argano che ha la doppia funzione di dispiegare l’ombrello e inclinare la parte superiore del palo centrale in modo che l’ombra atterri dove è necessario. Questa funzione si trova anche nei modelli a sbalzo, a volte su due assi – verticale e laterale. Alcuni specialisti come Solero Fratello offrono modelli estremamente flessibili nel loro uso:

  • Ombrellone telescopico: Questo tipo di ombrellone ha un palo centrale composto da due pali separati di diverso diametro, che scorrono l’uno rispetto all’altro per regolare l’altezza.
  • Ombrellone da parete: Pensato per terrazze o balconi stretti, questo ombrellone può essere fissato al muro e regolato per trovare l’ombra perfetta, grazie alla staffa girevole e al braccio mobile.
  • Ombrellone da spiaggia: simile a un ombrellone libero, non ha bisogno di una base e il palo ha un fondo appuntito per affondare nella sabbia.

Si noti che la ventilazione nella parte superiore del baldacchino è una caratteristica preziosa. Anche se fornito come standard sulla maggior parte degli ombrelloni da giardino, alcuni anche con doppia ventilazione, questa caratteristica serve un duplice scopo: permette al calore di dissipare da sotto il baldacchino nei giorni caldi e crea un flusso di vento, rendendo l’ombrello più resistente se si vive in una zona ventosa.

Che misura di ombrellone devo scegliere?

La dimensione del tuo ombrellone è determinata dalla larghezza del tessuto, non dall’altezza del palo. Come regola generale, i bordi dovrebbero estendersi almeno 50 cm oltre il tavolo da pranzo o il patio su tutti i lati. Per un tavolo quadrato di 1,5 m, un ombrellone quadrato di 3 m è la scelta ideale.

Anche l’altezza del palo è un fattore importante da considerare, poiché il vostro ombrellone dovrebbe essere abbastanza alto in modo che le persone non debbano piegarsi per sedersi sotto di esso. Puoi scegliere un ombrellone con un’asta telescopica e regolabile, o assicurarti che l’altezza del bordo (da terra al tettuccio) sia di almeno 2 metri.

Il diametro del palo è un’altra dimensione da controllare, poiché è importante per la stabilità generale dell’ombrellone. Varia da 38mm a 58mm e il tubo alla base dell’ombrellone deve essere leggermente più grande perché il palo si adatti. Alcuni ombrelloni hanno pali rinforzati con aggiunte all’interno per un uso pesante e una resistenza extra.

Che forma di ombrellone dovrei scegliere?

Ci sono 3 forme possibili per il telo dell’ombrellone: rotonda, quadrata e rettangolare. Per un migliore effetto visivo, è generalmente consigliabile far corrispondere la forma dell’ombrellone a quella del tavolo: per esempio, per un tavolo rotondo con un diametro di 1,5 m, un ombrellone rotondo di 3 m sarebbe una buona scelta.

Ma quale ombrellone dà più ombra? Se confrontiamo un ombrellone rotondo (ottagonale) di 3 m con un ombrellone quadrato di 3 m x 3 m, l’ombrellone rotondo ombreggia circa 7 metri quadrati, mentre l’ombrellone quadrato ombreggia 9 metri quadrati. Un ombrellone quadrato fornisce quindi più ombra di un ombrellone rotondo.

Quale materiale scegliere?

Le tre parti distinte di un ombrellone – la base, il telaio e la tela – sono fatte di materiali diversi. La base può essere fatta di cemento, granito, plastica o un telaio di acciaio con piastrelle; il telaio e il palo possono essere fatti di legno, alluminio o acciaio inossidabile; e il tessuto della tettoia è di solito poliestere, acrilico, vinile o paglia.

Il materiale usato per la struttura è ovviamente importante. Ognuno ha i suoi vantaggi:

  • Ombrelloni in legno: bambù, eucalipto, legno duro sono alcune delle strutture di ombrelloni in legno disponibili sul mercato. Hanno un aspetto lussuoso, si abbinano perfettamente ai colori scuri dei mobili da giardino e sono la versione ecologica degli ombrelloni in metallo. Alcuni possono richiedere un trattamento annuale, ma rimangono forti e resistenti. Il bambù, per esempio, ha la resistenza alla trazione dell’acciaio, uno strato protettivo naturale impermeabile e non richiede alcun trattamento.
  • Ombrelli in alluminio: con un profilo leggero, questo materiale non arrugginisce, è pratico ed efficiente, e può resistere a condizioni climatiche difficili. Il palo può essere rinforzato all’interno, è facile e veloce da trasportare e conservare, ed è una scelta eccellente da avere nel vostro giardino.
  • Ombrelli in acciaio: Questo materiale è più comunemente usato per gli ombrelli nel settore commerciale e alberghiero a causa del suo peso e resistenza. Può essere in acciaio inossidabile o verniciato a polvere e può resistere a venti incredibilmente veloci. Può essere più costoso del legno o dell’alluminio e può richiedere più di una persona per l’installazione.

Lo scopo principale del vostro ombrellone da giardino è quello di ombreggiare e bloccare il più possibile i raggi UV del sole. Questo significa che più spesso è il tessuto, migliore sarà la protezione che otterrete. Puoi fare il calcolo dividendo il peso per la dimensione (grammi/m²). Un buon punteggio sarà di circa 200 gr/m² o più. Generalmente, la densità non è specificata, ma i produttori forniscono l’UPF (fattore di protezione ultravioletta) – da una protezione bassa 10+ a una protezione massima 80+.

I 3 materiali principali utilizzati per il tessuto sono il poliestere, l’acrilico e il vinile, ognuno con diverse proprietà e resistenza alla luce del sole, allo sbiadimento e all’acqua. Il vinile e l’acrilico sono opzioni più costose a causa della loro resistenza e repellenza a varie sostanze come acqua, olio, ecc. Il poliestere è un tipo di tessuto più economico, che sbiadisce più velocemente degli altri se non è protetto da una copertura, ma rimane impermeabile e antivento fino a un certo punto.

Accessori per ombrelloni

Per ottenere il massimo dal vostro ombrellone da giardino, ci sono molti accessori disponibili oggi in modo che possa anche fornire un riparo durante la stagione fredda ed essere una fonte di luce dopo il tramonto.

  • Riscaldatori per ombrelloni: possono essere lampade alogene o lampade a infrarossi a onde corte. Il vantaggio principale delle lampade alogene è che appena accese si sente il calore, ma si raccomanda di accenderle solo quando la zona è occupata. Il vantaggio principale dei riscaldatori a infrarossi è che riscaldano gli oggetti e le persone, non l’aria. Questo significa che risparmiano molta energia e il vento non può soffiare via il calore.
  • Luci per ombrelli: le luci a LED sono una grande opzione per il tuo ombrello. Possono essere fissati al telaio o portatili. Le luci portatili sono di solito resistenti all’acqua e offrono molta luce, così puoi finire l’ultimo capitolo del tuo libro preferito, cucinare la cena o giocare una partita a carte con i tuoi ospiti. Di solito sono dotati di batterie ricaricabili, il che aiuta a ridurre il consumo di elettricità.
  • Altoparlanti per il parasole: separati o integrati con il kit di illuminazione a LED, gli altoparlanti vi permetteranno di continuare la festa all’esterno, o di godervi una buona canzone mentre vi rilassate sul lettino. Le versioni più piccole hanno una batteria ricaricabile, mentre quelle più grandi avranno bisogno di essere collegate.
  • Copriombrelli: questo è forse l’accessorio più consigliato da avere, poiché può prolungare la vita del tuo ombrello per molti anni. Quando il vostro ombrellone è riposto o non è in uso, una copertura protettiva eviterà che la luce diretta del sole, l’acqua e le macchie di uccelli cadano, oltre a impedire che il tessuto sbiadisca, si strappi o che il telaio si graffi. Spesso venduto come un’opzione, può farvi risparmiare denaro a lungo termine.

cielo plus accento 31506p80pplwfjcgf45c0 380lx07nirilvoypsw9tz4L’illuminazione è sempre molto pratica per prolungare le belle giornate estive

Altri accessori sono a volte offerti: a seconda delle vostre esigenze, è possibile aggiungere grondaie per collegare 2 ombrelloni, zanzariere, tende anti-insetto, o anche un sistema di raffreddamento mediante nebulizzazione.

Conclusione

Questi elementi dovrebbero facilitarvi la scelta del vostro ombrellone. Per riassumere, cosa fa un buon ombrellone:

  • Resistenza agli elementi: acqua, alte temperature, polvere e, soprattutto, resistenza al vento. Se vivi in una zona ventosa, vuoi che il tuo ombrellone sia robusto.
  • Longevità: è data dalla qualità dei materiali utilizzati (conservarlo e proteggerlo in una copertura protettiva aiuterà).
  • Facilità d’uso: dovrebbe essere facile da installare e utilizzare. Se scegliete una posizione non permanente per il vostro ombrellone e pensate di spostarlo, considerate una base per ombrellone con ruote.
  • Caratteristiche e accessori: per rendere il tuo ombrellone utile tutto il giorno e in tutte le stagioni.

Un parasole ben scelto è più flessibile nell’uso di una tenda da sole. E per un prezzo molto più accessibile.

Physical Address

304 North Cardinal St.
Dorchester Center, MA 02124