Sia che lavoriate in loco o a casa, una buona ergonomia della postazione di lavoro è importante per la vostra sicurezza e il vostro benessere. Ognuno dovrebbe assicurarsi che la propria postazione di lavoro sia impostata e regolata correttamente per consentire, per quanto possibile, posture ergonomiche neutre. Mentre nelle aziende, le persone formate in ergonomia possono a volte assicurare l’implementazione di buone pratiche, quando si lavora in telelavoro, di solito si deve gestire da soli. E con la pandemia molte persone sono ancora in telelavoro. Se non tutti i giorni, almeno qualche giorno alla settimana. I computer portatili sono spesso il principale strumento di lavoro per il telelavoro, ma pongono problemi posturali se utilizzati senza dispositivi esterni per lunghi periodi. Rivediamo i punti importanti da regolare.

Un sedile comodo

Utilizzare una sedia con supporto per la schiena. È meglio scegliere una sedia da lavoro con un’altezza del sedile regolabile per permettere posture comode e neutre. Evita le sedie del supermercato, che spesso sono mal progettate e di bassa qualità. Per una sedia degna di questo nome, adatta a lunghe ore di lavoro davanti a uno schermo, si può per esempio comprare una sedia da ufficio nei negozi Bureau Vallée. Contatta un professionista che ti suggerirà il modello giusto in base alle tue esigenze e alla tua morfologia.

Se lavori da casa in modo davvero eccezionale e ti siedi su una sedia da cucina o da sala da pranzo, inserisci un cuscino o arrotola un asciugamano per sostenere la parte bassa della schiena.
Evitare i sedili morbidi (divani e poltrone reclinabili) che incoraggiano l’inclinazione. Se devi stare seduto su una superficie morbida per una parte della giornata lavorativa, pianifica delle pause per muoverti e alzarti per dare ai muscoli il tempo di recuperare e resettare.

Una superficie di lavoro adatta

Creare uno spazio su una scrivania o un tavolo che possa essere dedicato all’uso del computer. Evitare di sedersi su un letto o un divano.

Tipicamente cosa evitare!

L’altezza della superficie di lavoro dovrebbe essere uguale o leggermente inferiore all’altezza dei vostri gomiti, per permettere alle vostre spalle e braccia di rilassarsi mentre scrivete e usate il mouse. Se questo non è il caso e la vostra superficie di lavoro non corrisponde all’altezza del vostro gomito quando siete seduti, potete provare alcune soluzioni creative:

  • La superficie di lavoro è troppo alta: alza l’altezza della tua seduta usando cuscini sulla sedia e una scatola come poggiapiedi.
  • La superficie di lavoro è troppo bassa: usate scatole, libri, ecc. per alzare l’altezza della tastiera e del mouse.
  • Per alternare le posture e incorporare il movimento nella vostra giornata, considerate la possibilità di creare una postazione di lavoro per computer in piedi. Le soluzioni creative possono includere banchi di cucina, assi da stiro, cassettiere, scatole, ecc. Assicuratevi solo di essere in grado di lavorare nelle posture neutre descritte sopra.

Se lavori regolarmente a casa, forse puoi considerare un modello di scrivania sit/stand, che ti permette di passare da una posizione all’altra molto facilmente. Ci sono ora modelli manuali o anche motorizzati molto convenienti, come il Flexispot presentato la settimana scorsa.

Ci sono anche cyclette che possono contenere un computer portatile in modo da potersi allenare mentre si lavora 😉

20200322 203715Un po’ di ciclismo per compiti che richiedono poca concentrazione (orologio tecnologico, ecc.).

Fornire dispositivi di input

L’uso di un mouse e di una tastiera esterni è la raccomandazione minima. Questo solleva lo schermo del portatile all’altezza degli occhi. Inoltre, il piccolo ingombro della tastiera di un computer portatile pone problemi di postura ergonomica che possono portare a disagio, anche per brevi periodi di utilizzo.

Ho una particolare preferenza per i mouse verticali, che mi permettono di mantenere una posizione corretta dell’avambraccio, e che hanno totalmente eliminato il dolore al polso che avevo qualche anno fa.

laboratori segreti titano stealth 1 copia testMouse verticale + braccio ben allineato = comfort ottimale!

Le persone che devono lavorare direttamente su un computer portatile dovrebbero fare delle micropause periodiche più frequenti per evitare la digitazione prolungata sulla piccola tastiera del portatile.

Uno schermo di computer all’altezza giusta

Per il comfort visivo, usa un mouse e una tastiera esterni (raccomandazione minima) e alza lo schermo del portatile all’altezza degli occhi con libri, scatole o risme di carta.Ci sono anche molti supporti che ti permettono di alzare un portatile, e che costano meno di una trentina di euro. .banner-1-multi-154{border:none !important;display:block !important;float:none;line-height:0px;margin-bottom:15px !important;margin-left:0px !important;margin-right:0px !important;margin-top:15px !important;max-width:100% !important;min-height:250px;min-width:250px;padding:0;text-align:center !important;}

81lphtgjfel ac sl1500

Se possibile, collega il tuo portatile a un monitor esterno. Se non hai un monitor a casa, discuti con il tuo supervisore la possibilità di portare a casa il monitor del tuo computer.

La parte superiore dello schermo del computer dovrebbe essere allineata al livello degli occhi di una persona seduta.
Posizionare il monitor a una distanza di lettura confortevole, di solito tra 45 e 80 cm.

Documenti cartacei e scritti facili da leggere

Se dovete lavorare con documenti cartacei, mettete i documenti davanti a voi in modo da non dover piegare il collo quando li guardate. Posiziona i documenti ad un angolo obliquo per evitare di doverli guardare in basso.
Considera anche la possibilità di usare una cartellina per scrivere su documenti cartacei piuttosto che torcersi o allungarsi per scrivere su un tavolo o una scrivania.

Ci sono alcuni accessori molto pratici e adattabili per avere sempre una buona postura, come questo progetto Indiegogo molto intelligente MOFT Smart Desk:

L’auricolare del telefono a mani libere

Se devi usare il telefono regolarmente, usa un auricolare, cuffie, vivavoce o audio del computer quando fai una chiamata per evitare una postura compromessa del collo al telefono e per ridurre la necessità di tenere il telefono per lunghi periodi di tempo.
Se hai bisogno di piegarti in avanti per sentire l’audio del telefono o del computer, considera l’uso di cuffie o auricolari per permettere una postura neutrale mentre ascolti e lavori al computer.

Illuminazione appropriata

Assicurarsi che l’area di lavoro sia adeguatamente illuminata da una lampada d’atmosfera e/o una luce di lavoro. Gli ambienti scarsamente illuminati creano un rischio di affaticamento degli occhi. Il modello BenQ ScreenBar che abbiamo visto recentemente è particolarmente adatto a questo.

Evitare l’abbagliamento dalle finestre e la luce diretta che può causare disagio visivo. Posiziona il tuo computer portatile e/o i monitor a un angolo di 90 gradi rispetto alle finestre.

Fate delle pause!

Fare pause frequenti, periodiche e brevi piuttosto che pause più lunghe e poco frequenti.
Fai delle pause acqua/snack e fai stretching per evitare lunghi periodi di immobilità.
Ricordatevi di fare anche delle pause visive per ridurre l’affaticamento degli occhi. Pensate alla regola del 20-20-20 prescritta dal medico indiano Amit Agarwal: ogni 20 minuti, fate una pausa di 20 secondi e guardate qualcosa a 20 piedi di distanza (circa 6m).

Se si seguono queste linee guida, si dovrebbe essere in grado di lavorare comodamente, evitando dolori al collo, alla schiena, alle spalle, ecc.

Se anche tu sei un telelavoratore abituale, non esitare a condividere i tuoi consigli nei commenti!

Physical Address

304 North Cardinal St.
Dorchester Center, MA 02124