Anche se l’IFA di quest’anno non si è svolta a Berlino come da tradizione, questo non ha impedito ai produttori di lanciare i loro nuovi prodotti. È il caso di Philips Hue, che all’inizio dell’anno ha annunciato una serie di prodotti che dovrebbero essere tutti disponibili entro la fine dell’anno: tubi luminosi, lampade di design, plafoniere, nastri LED, ecc.

Cosa c’è di nuovo in Philips Hue 2021

Per cominciare, l’azienda ha presentato nuove lampadine della gamma Filament: una nuova versione White Ambiance, che offre varie tonalità di luce bianca (29,99 euro), e una lampadina a fiamma White Filament E14 (29,99 euro). Un altro aspetto interessante è che le gamme White, White Ambiance e White & Color Ambiance sono ora più potenti, con versioni da 1100 e 1600 lumen (75 e 100w equivalenti). Perfetto per chi si lamenta della mancanza di luminosità in certe stanze!

Per ottobre sono previste anche nuove lampade Gradient Signe: una versione da terra, al prezzo di £199,99, e una versione da tavolo, al prezzo di £299,99, entrambe disponibili in bianco e nero.

philips hue ambiance striscia luminosa sfumata e cartello sfumato 1

Un’altra novità molto interessante è il Play Gradient Ligh Tube, un tubo luminoso che può essere posizionato sotto o sopra il televisore, per immergersi più facilmente nei contenuti video. Senza arrivare all’effetto Ambilight, la resa rimane molto gradevole, poiché a differenza del nastro a led, questo tubo è in grado di visualizzare diversi colori contemporaneamente. La vasca Play Gradient Ligh sarà disponibile in due dimensioni: una versione compatta a 179,99 euro e una più grande a 199,99 euro, entrambe in bianco o nero.

philips hue play gradient light tube 2 1

Sempre nell’ambito della gamma Gradient, è stata presentata una nuova versione dell’Ambiance Gradient Lightstrip, questa volta modulare (al prezzo di 59,99 euro).

Sono state presentate due plafoniere: Surimu, una plafoniera collegata in formato rettangolare o quadrato, al prezzo di 269,99 euro. Philips Hue Enrave, un’altra plafoniera, ma più orientata al design, sarà offerta in bianco o nero in diverse dimensioni (99,99 euro (S) / 159,99 euro (M) / 219,99 euro (L) / 259,99 euro (XL)).

philips hue enrave sospensione in scala 1

Infine, Philips Hue è presente anche in bagno, in particolare con i faretti da incasso cromati Philips Xamento (199,99 euro in confezione da 3) o la plafoniera Philips Hue Devere (169,99 euro (M) / 229,99 euro (L)).

philips hue devere plafoniera in scala 2

Tutti questi nuovi prodotti dovrebbero essere disponibili entro la fine dell’anno e saranno compatibili con il Matter, il prossimo protocollo universale portato avanti dai principali attori del settore (Amazon, Apple, Google, Signify, SmartThings, Samsung, Legrand, Ikea, ecc.)

  • lampadine e faretti: già disponibili ;
  • 12 ottobre: Philips Hue Enrave e Hue Devere ;
  • 14 ottobre: Philips Hue Gradient Signe, Hue Surimu e Hue Gradient Lightstrip;
  • 26 ottobre: Philips Hue Play Gradient Light Tube;

Se la concorrenza si fa più agguerrita, ad esempio con Nanoleaf che si è spostata sull’illuminazione decorativa, il leader del settore non intende dormire sugli allori e sa come rinnovare le sue gamme!

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Philips Hue Italy 💡 (@philipshuefr)

L’applicazione offrirà presto nuove funzionalità. Oltre a sincronizzare l’illuminazione con la musica di Spotify, porterà anche nuovi scenari dinamici per regolare le luci, i loro colori e la loro luminosità durante il giorno in base al ciclo del sole per imitare la sua luce, ma anche in base alle vostre abitudini. Tutto questo per favorire la produttività e il benessere. Non vediamo l’ora! Ve ne parlerò meglio quando queste funzioni saranno disponibili.

Cosa si può fare con l’illuminazione Philips Hue?

Le luci Philips Hue possono fare molte cose oggi. Possono essere utilizzati non solo per creare atmosfere luminose, anche se questo era il loro scopo principale. Possono essere utilizzati anche per la sicurezza, ad esempio creando una simulazione di presenza quando si esce. Accendendo casualmente alcune luci in determinati orari, il sistema è in grado di far sembrare che la casa sia occupata, scoraggiando così eventuali ladri che potrebbero sorvegliarla.

Anche l’illuminazione Philips Hue consente di risparmiare energia. Ad esempio, in combinazione con una serratura collegata come Nuki o Yale, è possibile far spegnere automaticamente tutte le luci quando si chiude la casa (non esitate a chiedere a un fabbro di installare questo tipo di attrezzatura, molto pratica e sicura! I servizi di apertura porte di Parigi sono molto competenti in questo campo).

Sempre nell’ottica del risparmio energetico, queste luci possono essere abbinate a rilevatori di presenza, che possono gestire automaticamente l’illuminazione al posto vostro, accendendosi non appena c’è un movimento e un livello di luce sufficientemente basso o, al contrario, spegnendo automaticamente le luci accese inutilmente. Le possibilità offerte dagli scenari sono immense!

È possibile spingersi oltre integrando queste luci connesse in un sistema di automazione domestica più ampio: Homekit di Apple, Jeedom, eedomus, ecc. Le possibilità sono quindi ancora maggiori: gestione dell’illuminazione in base al calendario, alla presenza di ogni persona, alla stagione, allo stato dell’allarme, al programma multimediale guardato, ecc. L’illuminazione diventa così uno strumento prezioso per il comfort, la sicurezza e il risparmio energetico.

Physical Address

304 North Cardinal St.
Dorchester Center, MA 02124