Bene, siamo all’inizio di ottobre, e considerando gli acquazzoni che stanno cadendo in questo momento, l’estate è veramente finita! E con essa la stagione delle piscine, anche se il bel tempo di settembre e i pannelli solari sulla piscina ci hanno permesso di goderne il più a lungo possibile. Vorrei cogliere l’occasione per recensire il nostro utilizzo del pulitore per piscine Novarden Agil e-control, che ci ha davvero semplificato la vita quest’estate!

Come promemoria, il Novarden Agil e-control è questo pulitore per piscine:

Un robot totalmente senza fili, composto dal robot stesso, incaricato di pulire il fondo della piscina, e collegato a un galleggiante, che contiene la batteria. Se non avete visto il nostro articolo, vi invito a leggere il test Novarden Agil e-control.

.medrectangle-3-multi-171{border:none !important;display:block !important;float:none;line-height:0px;margin-bottom:15px !important;margin-left:0px !important;margin-right:0px !important;margin-top:15px !important;min-height:250px;min-width:250px;padding:0;text-align:center !important;}

Ritorno dopo 3 mesi di utilizzo

Ho avuto l’opportunità di utilizzare questo pulitore di piscine per tutta la stagione, 3 mesi, da luglio a settembre. E ne sono molto soddisfatto!

Ho avuto l’opportunità di utilizzare diversi tipi di dispositivi per pulire la piscina:

  • l’aspirapolvere manuale, che è collegato alla pompa della piscina. Relativamente efficiente, ma molto restrittivo, da un lato a causa dei diversi ugelli che devono essere montati ogni volta, avendo cura di svuotarli dall’aria, ecc. Dall’altro, poiché la nostra piscina è così sporca, è molto difficile pulirla. D’altra parte, perché la nostra piscina in acciaio Gré è fuori terra. Con un’altezza di 1,40m, devi essere abbastanza alto per manovrare l’aspirapolvere alla fine della sua asta
  • l’aspirapolvere Novarden NSB50, che è anche collegato alla pompa della piscina, ma che si muove da solo con l’aiuto di “vibrazioni”. Questo lo rende più facile da usare, e per un investimento molto limitato, visto che costa solo 70€. Ma il risultato era a volte discutibile, e a volte si bloccava in certi punti
  • un aspirapolvere senza filo, comprato a circa 300€ da Cash Piscine: molto facile da usare grazie al suo funzionamento totalmente senza filo (a batteria), ma un risultato anche discutibile, di cui ho preferito non parlare sul blog

test novarden agil e conrol 19

L’e-control di Novarden Agil combina tutti questi vantaggi, ma per un risultato molto migliore!

Nessun tubo di aspirazione da collegare, nessun cavo elettrico: questo modello è completamente senza fili, grazie a una batteria integrata. Basta caricarlo, e il robot è autonomo per circa 2 ore, il che gli dà tutto il tempo per pulire il fondo della nostra piscina di 30m3. Si può anche chiedergli di pulire il fondo, ma anche le pareti: sono sempre sorpreso da quanto sia facile montare le pareti, per pulirle, così come la linea dell’acqua, che è sempre difficile da fare.

Per quanto riguarda l’efficienza, il risultato c’è: le sue spazzole di gomma aiutano a sciogliere lo sporco, e la sua potente aspirazione lo assorbe nei suoi due grandi filtri.

test novarden agil e conrol 13

All’inizio, ho messo un timer sul mio smartphone per fermarlo in tempo, ed evitare di doverlo riprendere nel mezzo della piscina. In realtà l’e-control Novarden Agil gestisce perfettamente la sua autonomia, e quando la batteria si esaurisce, il robot va automaticamente al bordo della piscina per fermarsi. Poiché la batteria galleggia, è molto facile recuperarla. Potete quindi avviare facilmente un programma di pulizia la sera, e recuperare facilmente il robot la mattina dopo se non l’avete portato fuori quella sera.

Di solito lo metto al lavoro dopo aver nuotato la sera, e la mattina dopo torna a caricare, in modo che sia pronto a lavorare di nuovo la sera stessa.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Maison et Domotique (@maisonetdomotique)

Per quanto riguarda la manutenzione, bisogna semplicemente assicurarsi di innaffiare i filtri subito dopo averli puliti. Non lasciateli asciugare con lo sporco dentro, perché dopo è molto più complicato (sì, mi è successo perché l’ho dimenticato…). A parte questo, non c’è altro da fare.

Le funzioni collegate sono davvero utili?

Come abbiamo visto nel test, questo pulitore di piscine è collegato, e può quindi essere collegato a un’applicazione via Bluetooth. L’applicazione permette di scegliere un programma diverso, cioè Bottom x 3 + Wall x 1. In pratica ho usato principalmente le modalità Bottom e Bottom + Wall (ogni due giorni, e il fondo ogni giorno), che possono essere facilmente selezionate dal galleggiante, che offre i diversi comandi.

test novarden agil e conrol 20

L’applicazione dà anche accesso alle misurazioni della temperatura dell’acqua e del pH. Questa è una funzione interessante, ma che avrebbe potuto essere portata un po’ più avanti. Infatti, quando si mantiene la piscina, si analizza il pH, ma anche almeno il tasso Redox. Il pH da solo è sufficiente per sapere se l’acqua è adatta al nuoto. Diciamo che se usate il robot durante il giorno, per preparare il bagno, questo vi dirà se è possibile nuotare dopo la pulizia (tra il pH e la temperatura dell’acqua). Nel mio caso, però, dato che pulisco dopo il bagno e tratto l’acqua nel processo, questa informazione è meno utile.

test novarden agil e conrol app 3

Quindi non dirò che questa funzione è inutile, tutt’altro, ma che dipenderà dal vostro modo di usare la piscina.

Se avete già un sensore di piscina collegato, però, queste informazioni saranno chiaramente inutili, poiché il vostro sensore vi darà già una versione molto più completa.

È davvero così perfetto?

In termini di pulizia e facilità d’uso, Novarden è impeccabile. La manutenzione della piscina è qualcosa che mi ha a lungo dissuaso dall’averne una :p Ma con il sensore collegato che mi dice esattamente quanto prodotto di trattamento aggiungere, e questo robot che fa la pulizia, avere una piscina sta davvero diventando un piacere, non un lavoro di routine 🙂 Certo, fa una corsa casuale, cambiando direzione quando colpisce il muro della piscina, e può lasciare alcune piccole aree non pulite. Ma con un passaggio ogni giorno, il fondo della piscina rimane pulito.

Se dovessi dare la colpa a qualcosa, sarebbe solo il suo peso, perché con una piscina di 1,40 m fuori terra, bisogna essere in grado di sollevarla dall’acqua e dalla piscina. Ma allo stesso tempo, se fosse più leggero, probabilmente sarebbe meno efficiente nel pulire il fondo. .large-leaderboard-2-multi-157{border:none !important;display:block !important;float:none;line-height:0px;margin-bottom:15px !important;margin-left:0px !important;margin-right:0px !important;margin-top:15px !important;min-height:250px;min-width:250px;padding:0;text-align:center !important;}

Così, dato che il locale tecnico è un po’ lontano dalla piscina, ho comprato il carrello opzionale progettato per questo Novarden. E lì, sinceramente, per quanto il robot sia fantastico, il carrello è una vera sofferenza: 70€, per pezzi di plastica grezzi che sono davvero difficili da assemblare :/ Un manuale molto povero e una difficoltà di assemblare la parte superiore e inferiore che mi ha richiesto di tornare indietro più volte, perché era impossibile allineare tutto con le ruote. Sembrava essere semplice… Beh, dopo di che, in uso questo carrello è abbastanza pratico per non far trascinare il robot per terra, e per portarlo su ruote alla piscina invece di doverlo trasportare.

carrello novarden 1

In breve, questo pulitore per piscine Novarden Agil e-control fa il suo lavoro perfettamente, e non posso che raccomandarlo per facilitarvi la manutenzione della piscina! È un costo, certo, ma dimenticherete presto il servizio che offre 🙂

Physical Address

304 North Cardinal St.
Dorchester Center, MA 02124